aggiornato il 17-5-2021

Contributo Protezione Famiglia: domande fino al 21 aprile

Dal 14 al 21 aprile è possibile inviare domanda per Protezione Famiglia, il fondo economico di Regione Lombardia finalizzato a sostenere le famiglie che stanno incontrando difficoltà economiche causate dal perdurare dell’emergenza Covid-19.

I nuclei familiari interessati potranno ottenere, fino a esaurimento delle risorse disponibili, un contributo una tantum a fondo perduto di 500 euro, incrementabile sulla base di requisiti quali la presenza di un mutuo per l’acquisto dell’abitazione principale, l’anzianità di residenza in Regione, il numero dei figli o la presenza di persone disabili, donne in gravidanza e anziani a carico.

I residenti dei Comuni appartenenti alla Città Metropolitana di Milano potranno presentare domanda da mercoledì 14 aprile (a partire dalle ore 10) a mercoledì 21 aprile (fino alle ore 12) esclusivamente online, attraverso la piattaforma Bandi online di Regione Lombardia (cliccando sulla scheda Protezione Famiglia Emergenza COVID 19 – Province di Milano e Lodi)

Per accedere alla piattaforma occorre autenticarsi tramite credenziali SPID o con il PIN della tessera sanitaria CRS/TS-CNS. Nella sezione del sito di Regione Lombardia è disponibile una guida che illustra le modalità di accesso.

Al momento della presentazione della domanda, il richiedente deve essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • essere residente in Lombardia;
  • essere genitore di almeno un minore di 18 anni (17 anni e 364 giorni) a carico residente nel proprio nucleo familiare;
  • avere un ISEE 2021 minore o uguale a 30.000,00 euro;
  • aver avuto, a partire dal 31 gennaio 2020, una riduzione dell’attività lavorativa dimostrabile da una delle seguenti situazioni legate all’emergenza Covid:
    • cassa integrazione o altri ammortizzatori sociali (a titolo di esempio: cassa integrazione guadagni, Cassa Integrazione in deroga, fondo di integrazione salariale, patti di solidarietà locale);
    • disoccupazione, a cui è seguita la Dichiarazione di Immediata Disponibilità (DID) e il Patto di Servizio Personalizzato (PSP);
    • partita IVA individuale attiva (libero professionista o ditta individuale), quale attività prevalente, e aver subito tra il 1° marzo e il 31 ottobre 2020 un calo di fatturato/corrispettivi di almeno 1/3 rispetto allo stesso periodo del 2019.
      In alternativa, aver attivato la partita IVA a partire dal 1° gennaio 2019.

Tutti i requisiti, compresi quelli professionali, devono sussistere in capo al componente del nucleo familiare che presenta la domanda e devono essere posseduti al momento della presentazione della domanda stessa.
Sarà accettata esclusivamente una sola domanda per nucleo familiare.

Per qualsiasi chiarimento o informazione è possibile:

  • contattare il Call Center di Regione Lombardia.
    Tel: 800 318 318 digitando 1 (Numero Verde gratuito da rete fissa)
    Tel: 02 3232 3325 (da rete mobile o dall’estero)
    Dal lunedì al sabato, dalle 8 alle 20, esclusi i festivi;
  • contattare il Call Center di Bandi Online, attivo per le richieste di assistenza alla compilazione online e per i quesiti di ordine tecnico sulle procedure informatizzate.
    Tel: 800 131 151
    Dal lunedì al sabato, dalle 8 alle 20, esclusi i festivi;
  • Contattare il numero 02 67652000, dedicato ai chiarimenti sui contenuti del bando.
    Dal lunedì al giovedì, dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 16.30, e il venerdì dalle 9.30 alle 12.30 (numero operativo dall’8 al 30 aprile 2021);
  • Inviare una mail a misurefamiglia@regione.lombardia.it
Etichette

Condividi questo contenuto:

contatti

Comune San Donato Milanese
Via C. Battisti, 2
tel 02-52772.1
P.IVA 00828590158

iscriviti per rimanere aggiornato