aggiornato il 22-9-2021

Covid 19: contributi alle imprese per le “chiusure forzate”

Come anticipato negli scorsi giorni, l’Amministrazione ha dato il via libera alla pubblicazione del bando per l‘attribuzione di contributi a fondo perduto rivolto alle imprese che, negli scorsi mesi, hanno subito “chiusure forzate” legate a provvedimenti temporanei anti-Covid.

A poter beneficiare dell’iniziativa sono le aziende rientranti nelle categorie merceologiche che hanno subito la sospensione dell’attività economica in forza del DPCM del 3 novembre 2020 e a causa dell’entrata della Regione Lombardia in zona arancione e rossa con superficie di vendita non superiore a 250 mq e con sede legale e/o operativa in città.

Nel dettaglio saranno i bar, le attività di ristorazione, le gelaterie, le pasticcerie, gli estetisti (con esclusione delle attività con doppio codice Ateco estetisti/acconciatori), i tatuatori, i centri benessere, i negozi di abbigliamento, di accessori e di calzature (esclusi quelli per neonati e bambini e quelli con doppio codice Ateco abbigliamento/intimo) e i tassisti con licenza esclusiva di San Donato.

Il valore di ciascun contributo è di mille euro, importo che sarà attribuito entro 30 giorni dalla data di protocollo della domanda (previa verifica della completezza formale della stessa, naturalmente). Ridotto, ma non escluso il contributo per i richiedenti che non risulteranno in regola con il pagamento dei tributi comunali. La scelta di erogare comunque, seppur parzialmente, il contributo deriva dalla volontà di garantire sostegno e solidarietà a chi si trova a fronteggiare una fase di crisi economica straordinaria. Nel caso di pendenze tributarie nei confronti dell’Ente, i richiedenti otterranno un primo versamento di 500 euro entro i 30 giorni dalla domanda. Successivamente, i richiedenti che hanno un debito tributario nei confronti del Comune inferiore a 500 euro riceveranno la seconda metà del contributo decurtata della cifra dovuta all’Ente. Per tutti gli altri, in vece, la seconda metà del contributo sarà trattenuta quale anticipo degli importi da regolarizzare.

Per conoscere i dettagli dell’iniziativa è possibile prendere visione del contenuto del bando (clicca qui per scaricarlo in versione pdf).

Il modulo per la presentazione delle domande – la cui scadenza è fissata al 30 giugno – e la documentazione integrale relativa al contributo è scaricabile nella sezione Trasparenza del sito (clicca qui).

Etichette

Condividi questo contenuto:

contatti

Comune San Donato Milanese
Via C. Battisti, 2
tel 02-52772.1
P.IVA 00828590158

iscriviti per rimanere aggiornato