aggiornato il 15-10-2019

CS – Le nuove tariffe premiano l’intermodalità e l’abitudine

Dal 15 luglio entra in vigore il nuovo Sistema tariffario integrato del bacino di mobilità: biglietti validi sia su gomma che su rotaia e sconti per chi si abbona

Rivoluzione in vista per il trasporto pubblico di Milano e dell’hinterland. Scatterà il 15 luglio, giorno in cui entrerà in vigore il nuovo Sistema tariffario integrato del bacino di mobilità. Le principali linee guida del nuovo assetto sono tre: le tariffe saranno calcolate in base al numero di zone all’interno delle quali si viaggia, i biglietti saranno validi su tutta la rete sia su gomma che su rotaia e saranno previsti sconti per chi sceglie di abbonarsi.

La buona notizia è che San Donato è stata inserita tra i 21 Comuni rientranti nella zona Mi3. Questo comporta che ci si potrà spostare sul territorio Comunale e su quello di Milano usando il biglietto ordinario da 2 euro, con la possibilità di utilizzare, nell’arco di 90 minuti dalla prima convalida, le linee della metropolitana e di superficie di ATM, quelle di Autoguidovie e le tratte della rete ferroviaria gestita da Trenord. A vantaggio, dunque, di chi si muove, nei suoi spostamenti quotidiani, utilizzando più mezzi. Oltre alla intermodalità, a essere premiata sarà l’abitudine, sono previsti, infatti, sconti sugli abbonamenti. Il vecchio mensile cumulativo (SDM+MI) passerà dagli attuali 55 a 50 euro netti, mentre l’annuale calerà da 498 a 460 euro. Previste, inoltre, riduzioni più elevate per anziani e giovani (il 25% per over 65 e under 26) e per le fasce di reddito più deboli (85% per Isee inferiori a 6mila euro). Vantaggi anche per le famiglie grazie alla gratuità per i ragazzi (anche se non accompagnati) minori di 14 anni, con le tessere richiedibili dal 15 luglio sul sito di ATM. Per muoversi tra San Donato, Peschiera e San Giuliano, infine, il costo non oscillerà più tra l’euro e 30 centesimi (per le linee C rossa e blu) e i 2 euro (della linea 140) ma sarà fissato alla cifra unica di un euro e 60 (pari al costo attuale delle linee 77 e 132).

«Essere stati inseriti nella cerchia cittadina di Milano – dichiara il Vicesindaco Gianfranco Ginelli – avvantaggia chi da San Donato, ogni giorno, si reca nel capoluogo utilizzando più mezzi. Di fatto, viene azzerato il costo del trasporto per raggiungere il terminal della Metropolitana, un buon incentivo per lasciare l’auto a casa per chi abitualmente la utilizza per raggiungere il terminal della M3».

Etichette

Condividi questo contenuto:

contatti

Comune San Donato Milanese
Via C. Battisti, 2
tel 02-52772.1
P.IVA 00828590158

iscriviti per rimanere aggiornato