aggiornato il 29-7-2021

CS – Una visione comune declinata in otto macro-obiettivi

Online da oggi, con il video in cui il Sindaco illustra il lavoro di rendicontazione, il sito del Bilancio Sociale cittadino. Il 29 giugno saranno diffusi i primi dati sulle attività

Una piattaforma web attorno alla quale ruoterà il percorso per costruire insieme ai cittadini il Bilancio Sociale di San Donato. Il portale – online da oggi con il video in cui il Sindaco spiega il contenuto del lavoro avviato all’indirizzo www.bilanciosocialesdm.it – sarà caratterizzato, dal punto di vista grafico, da 8 lampioni che si accenderanno uno alla volta. L’accensione di ciascun lampione, programmata a cadenza settimanale, farà luce su uno degli otto macro-obiettivi sui quali si struttura l’impianto di rendicontazione di quanto fatto dall’Amministrazione. Questo processo, per scelta dell’Esecutivo stesso, non si limiterà a un mero resoconto di azioni, ma si concretizzerà in un dialogo con i cittadini, chiamati a contribuire attivamente al perseguimento degli obiettivi amministrativi.

La modalità intrapresa – con un percorso di “back office” iniziato negli scorsi mesi insieme alla cooperativa sociale Dialogica, utilizzando la metodologia sviluppata dal professor Gian Piero Turchi dell’Università degli Studi di Padova – chiede a tutte le parti coinvolte di offrire il proprio contributo in relazione a un orizzonte comune. Quest’ultimo è un elemento fondamentale del sistema avviato, perché senza coesione della Comunità prevarrebbe la logica degli interessi singolari. Il lavoro del Bilancio Sociale, invece, vuole mettere al centro gli obiettivi condivisi, per la cui definizione è fondamentale il ruolo dei cittadini “portatori di comunità”, ovvero in qualità di “community holder”.

La rendicontazione sociale rappresenta l’occasione per condividere insieme ai cittadini punti di forza e punti di criticità di quanto si è attuato e di raccogliere ulteriori proposte per migliorare i progetti in via di sviluppo. A tale scopo risponde il lancio della piattaforma online, grazie alla quale i cittadini potranno esplorare l’impianto che l’Amministrazione ha costruito attorno a otto macro obiettivi: viabilità, riqualificazione spazi, protagonismo giovanile, attivazione dei cittadini a livello aggregativo-culturale, attivazione dei cittadini a livello sociale, cittadini in salute, innovazione dell’organizzazione comunale e sviluppo digitale, sviluppo dell’occupabilità.

A cadenza settimanale, a partire da martedì 29 giugno, sul sito sarà pubblicata una video-pillola associata a uno degli obiettivi strategici. I video anticiperanno la pubblicazione delle sezioni dedicate alle 8 tematiche. Per ciascun obiettivo sarà possibile consultare i progetti associati (conclusi e in corso) e condividere valutazioni e proposte. Per tutta la durata del percorso, che si protrarrà fino alla primavera del 2022, saranno raccolti i contributi provenienti da quanti decideranno di partecipare al “lavoro di squadra”. Quanto raccolto, successivamente, sarà oggetto di una sintesi ragionata che sarà consultabile attraverso la piattaforma e sarà utilizzata dall’Amministrazione per portare avanti le azioni pianificate insieme alla Comunità

«Il ricorso ad una metodologia che pone al centro della sua proposta lo sviluppo di competenze e non la rilevazione delle richieste della Comunità – spiega il professor Turchi, ideatore del sistema di rendicontazione scelto – implica un cambiamento di prospettiva significativo anche sulla configurazione e sull’esercizio del ruolo della cittadinanza. Un assetto in cui i soggetti interagenti esercitano il proprio ruolo in qualità di portatori di interessi vede gli stessi porsi in una dimensione riassumibile nei termini: “tanto più riesco a tutelare il mio interesse, tanto più sono soddisfatto”».

«Fin dal principio, il nostro mandato amministrativo – conclude il Sindaco Andrea Checchi – è stato caratterizzato dal coinvolgimento dei cittadini (singoli o in gruppi organizzati), spesso con un ruolo decisionale, in diversi passaggi cardine della vita della Comunità. Il Bilancio Sociale della città sarà realizzato facendo tesoro di queste esperienze, aggiungendo un nuovo capitolo a quanto realizzato per stimolare la partecipazione. Contiamo, come accaduto in passato, di poter ricevere il contributo di tante persone che hanno a cuore il presente e il futuro di San Donato».

Etichette

Condividi questo contenuto:

contatti

Comune San Donato Milanese
Via C. Battisti, 2
tel 02-52772.1
P.IVA 00828590158

iscriviti per rimanere aggiornato