aggiornato il 5-3-2021

Emergenza Covid: le misure fino al 13/11 (aggiornamento 22/10)

Per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da Covid-19, fino al 13 novembre saranno in vigore il Decreto del presidente del Consiglio dei ministri 18 ottobre 2020, l’Ordinanza del Ministero della Salute 21 ottobre 2020 e e l’Ordinanza di Regione Lombardia n. 623 del 21 ottobre 2020.

Le tre misure, in sintesi, prevedono:

Limitazione agli spostamenti in orario notturno

Dalle 23 alle 5 del giorno successivo su tutto il territorio regionale sono consentiti solo gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o d’urgenza o per motivi di salute. Tali motivazioni dovranno essere dichiarate tramite apposite autocertificazione (scaricalo qui). È in ogni caso consentito il rientro presso il proprio domicilio, dimora o residenza.

Centri commerciali

Nelle giornate di sabato e domenica è disposta la chiusura delle grandi strutture di vendita nonché degli esercizi commerciali al dettaglio presenti all’interno dei centri commerciali.
La disposizione non si applica alla vendita di generi alimentari, alimenti e prodotti per animali domestici, prodotti cosmetici e per l’igiene personale, per l’igiene della casa, piante e fiori e relativi prodotti accessori, nonché alle farmacie, alle parafarmacie, alle tabaccherie e rivendite di monopoli.

Esercizi commerciali

Devono adottare regole di accesso finalizzate a evitare assembramenti e ad assicurare il mantenimento della distanza di sicurezza interpersonale. All’ingresso del locale deve essere esposto un cartello che riporti il numero di persone ammesse contemporaneamente all’interno.

Ristorazione

Bar, pub, ristoranti, gelaterie e pasticcerie possono restare aperti dalle 5 alle 23 se il consumo avviene ai tavoli; fino alle 18 se non ci sono posti a sedere. Non si devono superare i sei posti per tavolo. L’asporto è possibile fino alle 23. Le consegne a domicilio sono libere. I ristoratori devono affiggere il regolamento ben visibile. I servizi di ristorazione in autostrade, ospedali e aeroporti sono liberi.

Distributori automatici h24

Chiusi dalle 18 alle 5. Tale misura non si applica ai distributori automatici di acqua e di latte e tutti i suoi derivati.

Scuole

Le superiori e le istituzioni formative professionali devono realizzare le proprie attività in modo da assicurare lo svolgimento delle lezioni mediante didattica a distanza

Sport di contatto

Consentiti in forma individuale e nel rispetto della distanza interpersonale di 2 metri l’attività dilettantistica di base, le scuole e l’avviamento; vietate gare e competizioni, salvo quelle di interesse nazionale e regionale. Vietate tutte le gare, le competizioni e le attività aventi carattere ludico-amatoriale.

Sagre

Vietate sagre e fiere locali

Convegni

Convegni e congressi sono vietati, a meno che non si svolgano a distanza

Sale gioco

Chiuse le sale bingo, sale scommesse e sale gioco


Per conoscere tutti i dettagli, leggi i testi completi dei provvedimenti adottati a livello regionale e nazionale.

Etichette

Condividi questo contenuto:

contatti

Comune San Donato Milanese
Via C. Battisti, 2
tel 02-52772.1
P.IVA 00828590158

iscriviti per rimanere aggiornato