aggiornato il 30-11-2021

Fondo di solidarietà alimentare: domande dal 12 novembre

Dal 12 al 25 novembre i nuclei familiari sandonatesi in difficoltà economica potranno presentare domanda per accedere al Fondo di solidarietà alimentare finanziato dal Decreto-Legge Sostegni-Bis con l’obiettivo di supportare le famiglie che versano in uno stato bisogno causato dall’emergenza COVID-19.

L’intervento è finalizzato a consentire l’acquisto di generi di prima necessità (quali alimenti, articoli farmaceutici, abbigliamento e calzature, articoli di cartoleria), il pagamento di canoni di locazione e delle utenze domestiche o di saldare il debito TARI relativo al 2019 e al 2020 o il debito per la refezione scolastica contratto nell’anno scolastico 2019/2020.

Destinatari

Possono presentare domanda i nuclei familiari residenti a San Donato in possesso dei seguenti requisiti:

  • ISEE (ordinario o corrente) in corso di validità inferiore o uguale a 15.000,00 euro;
  • Stato di necessità derivante dalla riduzione del reddito netto disponibile per una delle seguenti ragioni intervenute a partire dal 23 febbraio 2020:
    • Perdita di lavoro per licenziamento da parte di almeno uno dei componenti del nucleo familiare;
    • Riduzione dell’orario di lavoro o sospensione della prestazione con riflesso sul relativo trattamento retributivo per almeno uno dei componenti del nucleo familiare;
    • Mancato rinnovo dei contratti a termine o di lavori atipici per almeno uno dei componenti del nucleo familiare;
    • Sospensione delle attività libero professionali, autonome e partita IVA per almeno uno dei componenti del nucleo familiare.
  • Saldo estratto conto al 30 settembre 2021 di ciascun componente del nucleo familiare non superiore a 7.000,00 euro;

Possono altresì accedere al contributo (presentando regolare domanda) soggetti segnalati e seguiti dai Servizi Sociali anche se non in possesso dei requisiti di reddito di cui sopra.

Importo del contributo

Numero componenti del nucleo familiare

Importo contributo

1
2
3
4
5
6 o più

150 euro
200 euro
300 euro
400 euro
500 euro
600 euro

Termini e modalità di presentazione delle domande

Le domande potranno essere presentate dal 12 al 25 novembre esclusivamente online accedendo al portale eCivisWEB tramite username e password.

Ciascuna domanda dovrà essere corredata da un’attestazione ISEE in corso di validità, dall’estratto conto di tutti i componenti del nucleo familiare con saldo al 30 settembre 2021 e da un documento ufficiale bancario o postale che riporti l’IBAN sul quale accreditare il contributo.

Per ogni nucleo familiare la domanda potrà essere presentata da un solo componente.

Modalità di assegnazione del contributo

I contributi saranno erogati secondo le seguenti modalità:

  1. In caso di debiti pregressi per la TARI 2019 e/o 2020 e per il servizio di refezione scolastica a. s. 2019/2020:
    • 50% a copertura totale o parziale del debito TARI.
    • 50% a copertura totale o parziale del debito per il servizio di refezione scolastica
      In caso di debito TARI e refezione scolastica inferiore all’importo del contributo la parte rimanente sarà accreditata sull’IBAN indicato in fase di presentazione della domanda;
  2. Nel caso in cui il nucleo familiare del richiedente non risultasse in debito per la TARI 2019 e/o 2020 e per il servizio di refezione scolastica a. s. 2019/2020, l’ammontare totale del contributo sarà accreditato sull’IBAN indicato in fase di presentazione della domanda;
  3. Nel caso in cui il debito per la TARI 2019 e/o 2020 e per la refezione scolastica a.s. 2019/2020 superino il 50% del contributo spettante, saranno prioritariamente sanati il debito TARI e lo scoperto di refezione scolastica utilizzando l’ammontare del contributo assegnato.

VERIFICA DEI REQUISITI E GRADUATORIA

La misura di sostegno sarà attribuita esclusivamente previa verifica documentale della completezza della domanda e dei relativi allegati caricati on line, nonché della rispondenza della stessa ai requisiti richiesti, salvo ulteriori forme di controllo che l’Amministrazione comunale vorrà attuare. Le eventuali integrazioni documentali richieste dall’ufficio preposto alla verifica delle domande dovranno essere fornite entro 5 giorni. Il mancato rispetto di tale tempistica determina automaticamente il rifiuto dell’istanza.

I richiedenti in possesso dei requisiti verranno ammessi al beneficio sulla base dell’ordine di graduatoria definito dai seguenti criteri

Numero di minori a carico

Punti

1
2
3
4
5 o più

1 punto
2 punti
3 punti
4 punti
5 punti

ISEE

Punti

15.000,00 euro
da 14.000,00 a 14.999,99 euro
da 13.000,00 a 13.999,99 euro
da 12.000,00 a 12.999,99 euro
da 11.000,00 a 11.999,99 euro
da 10.000,00 a 10.999,99 euro
da 9.000,00 a 9.999,99 euro
da 8.000,00 a 8.999,99 euro
da 7.000,00 a 7.999,99 euro
da 6.000,00 a 6.999,99 euro
da 5.000,00 a 5.999,99 euro
da 0 a 4.999,99 euro

0 punti
1 punti
2 punti
3 punti
4 punti
5 punti
6 punti
7 punti
8 punti
9 punti
10 punti
11 punti

Saldo estratto conto al 30/9/21

Punti

7.000,00 euro
da 6.000,00 a 6.999,99 euro
da 5.000,00 a 5.999,99 euro
da 4.000,00 a 4.999,99 euro
da 3.000,00 a 3.999,99 euro
da 2.000,00 a 2.999,99 euro
da 1.000,00 a 1.999,99 euro
da 0 a 999,99 euro

0 punti
1 punti
2 punti
3 punti
4 punti
5 punti
6 punti
7 punti

In caso di parità di punteggio sarà considerato l’ordine di protocollazione. I beneficiari ammessi riceveranno comunicazione di ammissione via mail. L’erogazione dell’intervento di sostegno alimentare avverrà tramite bonifico bancario sull’IBAN del richiedente indicato in fase di presentazione della domanda. Non sono previste altre modalità di erogazione. Con le medesime modalità di comunicazione dell’ammissione della domanda sarà data comunicazione di esclusione dalla graduatoria.

In caso di risorse residue non erogate, i termini per presentare domanda potranno essere riaperti per un ulteriore periodo alle medesime condizioni.

Etichette

Condividi questo contenuto:

contatti

Comune San Donato Milanese
Via C. Battisti, 2
tel 02-52772.1
P.IVA 00828590158

iscriviti per rimanere aggiornato