aggiornato il 12-4-2021

Lombardia area arancione rafforzato da venerdì 5 marzo


In base alle disposizioni previste dal Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 14 gennaio 2021 (sostituito, a partire da sabato 6 marzo, dal Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 2 marzo 2021), dall’Ordinanza 27 febbraio 2021 del Ministero della Salute e dall’Ordinanza 714 di Regione Lombardia del 4 marzo 2021 da venerdì 5 marzo la Lombardia sarà area arancione rafforzato.
Su tutto il territorio regionale, pertanto, entreranno in vigore, tra le altre, le seguenti restrizioni:

  • sarà sospesa la didattica in presenza nelle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado e secondo grado e nelle università. La didattica in presenza sarà garantita esclusivamente per alunni con disabilità e con bisogni educativi speciali;
  • saranno vietati gli spostamenti verso le seconde case nel territorio regionale, fatti salvi quelli motivati da comprovate e gravi situazioni di necessità;
  • saranno vietati gli spostamenti verso altre abitazioni private non motivati da comprovate e gravi situazioni di necessità;
  • l’accesso alle attività commerciali al dettaglio sarà consentito a un solo componente per nucleo familiare, fatta eccezione per la necessità di portare con sé minori, disabili o anziani;
  • sarà vietato l’utilizzo delle aree attrezzate per gioco e sport all’interno di parchi, ville e giardini pubblici, fatta salva la possibilità di fruizione da parte di soggetti con disabilità.

Si ricorda che tali limitazioni andranno a sommarsi alle restrizioni già in vigore previste dal Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 14 gennaio 2021 e dall’Ordinanza 27 febbraio 2021 del Ministero della Salute, motivo per cui:

  • continueranno a essere vietati gli spostamenti verso altri comuni non motivati da comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute;
  • continuerà a essere vietato consumare cibi e bevande all’interno o nelle adiacenze di ristoranti, bar, pasticcerie e gelaterie.
    La vendita con asporto continuerà ad essere consentita senza alcuna restrizione dalle 5 alle 18; dalle 18 alle 22 è e sarà consentita esclusivamente ai ristoranti;
  • nelle giornate festive e prefestive continueranno ad esser chiusi gli esercizi commerciali presenti all’interno dei centri commerciali e dei mercati, a eccezione delle farmacie, parafarmacie, presidi sanitari, punti vendita di generi alimentari, tabacchi ed edicole.
Etichette

Condividi questo contenuto:

contatti

Comune San Donato Milanese
Via C. Battisti, 2
tel 02-52772.1
P.IVA 00828590158

iscriviti per rimanere aggiornato