aggiornato il 25-9-2020

Morosità incolpevole: un aiuto per chi è sotto sfratto

Un contributo per le famiglie che hanno ricevuto uno sfratto perché non sono riuscite a pagare l’affitto a causa della perdita, o consistente riduzione, della loro capacità reddituale. Lo si può richiedere al Comune fino al 30 giugno 2021.

A richiederlo potrà essere chi ha i seguenti requisiti:

  • reddito I.S.E. non superiore a 35mila euro o derivante da regolare attività lavorativa con un valore I.S.E.E. non superiore a 26mila euro;
  • essere destinatario di un atto di intimazione di sfratto per morosità, con citazione per la convalida;
  • essere titolare di un contratto di locazione a uso abitativo regolarmente registrato e risiedere nell’unità abitativa da almeno un anno;
  • avere cittadinanza italiana, di un Paese dell’UE e, per i cittadini extra UE, possedere un regolare titolo di soggiorno;
  • non essere titolare (il richiedente o i componenti del nucleo familiare) di diritto di proprietà, usufrutto, uso o abitazione nella provincia di residenza, di altro immobile fruibile e adeguato alle esigenze del nucleo familiare stesso;
  • non aver già beneficiato della medesima tipologia di contributo.

Tutte le informazioni sulla presentazione delle domande sono consultabili sull’informativa realizzata dall’Agenzia dell’Abitare (consultala cliccando qui). Per ulteriori chiarimenti è possibile scrivere via mail a ufficio.casa@comune.sandonatomilanese.mi.it.

Etichette

Condividi questo contenuto:

contatti

Comune San Donato Milanese
Via C. Battisti, 2
tel 02-52772.1
P.IVA 00828590158

iscriviti per rimanere aggiornato