aggiornato il 27-2-2021

Speciale Coronavirus: le informazioni utili

Novità normative

Mercoledì 24 febbraii è entrato in vigore il decreto-legge 23 febbraio 2021, n. 15 relativo alle “Ulteriori disposizioni urgenti in materia di spostamenti sul territorio nazionale per il contenimento dell’emergenza epidemiologica da COVID-19”.
Il provvedimento introduce alcune importanti novità relative spostamenti all’interno del territorio nazionale.

Le nuove disposizioni, in particolare, prevedono:

  • il prolungamento fino al 27 marzo 2021 del divieto di spostamento tra diverse regioni o province autonome, fatti salvi i casi motivati da comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di saluti. Resta sempre consentito il rientro presso la propria abitazione;
  • la possibilità di spostamento verso una sola abitazione privata in ambito regionale (in caso di zona gialla) o in ambito comunale (in caso di zona arancione) una volta al giorno per due persone ulteriori rispetto a quelle ivi già conviventi (non rientrano nel calcolo i minori di 14 anni e le persone disabili o non autosufficienti conviventi).
    In caso di zona rossa è vietato qualsiasi spostamento verso abitazioni private.


Per approfondire, leggi il testo del decreto-legge.


In base alle disposizioni previste dal Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 14 gennaio 2021 e dall’Ordinanza 29 gennaio 2021 del Ministero della Salute, da lunedì 1 febbraio la Lombardia è area gialla.
Su tutto il territorio regionale, pertanto, entrano in vigore, tra le altre, le seguenti restrizioni:

  • sono vietati gli spostamenti in una regione diversa non motivati da comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute;
  • è consentito lo spostamento verso una sola abitazione privata al giorno per due persone ulteriori rispetto a quelle ivi conviventi (non rientrano nel calcolo i minori di 14 anni e le persone disabili o non autosufficienti conviventi).
    Gli spostamenti possono essere compiuti esclusivamente in ambito regionale entro gli orari consentiti (dalle 5 alle 22).
  • dalle 5 alle 18 è consentito consumare cibi e bevande all’interno dei bar, dei ristoranti e delle altre attività di ristorazione.
    La vendita con asporto è possibile esclusivamente per i ristoranti anche dalle 18 alle 22;
  • nelle giornate festive e prefestive sono chiusi gli esercizi commerciali presenti all’interno dei centri commerciali e dei mercati, a eccezione delle farmacie, parafarmacie, presidi sanitari, punti vendita di generi alimentari, tabacchi ed edicole.


Per saperne di più, leggi le FAQ disponibili sul sito del Governo.

Campagna vaccinale

Da lunedì 15 febbraio Regione Lombardia avvia le prenotazioni per gli over 80 (per approfondire).

Buoni spesa

Proroga documenti d’identità

Avviata la consegna della prima tranche dei buoni spesa finanziati dal Governo tramite il Decreto-Legge “Ristori Ter”.
Una seconda fase di distribuzione sarà avviata a gennaio (per approfondire)

Prorogato al 30 aprile 2021 il termine di validità dei documenti di riconoscimento e di identità con scadenza dal 31 gennaio 2020 (data della dichiarazione dello stato di emergenza da Covid-19). Resta ferma, invece, la data di scadenza indicata nel documento ai fini dell’espatrio (per approfondire).

Un aiuto per gli over 70 e positivi Covid

Per fronteggiare l’emergenza Coronavirus e tutelare la salute degli anziani, il Comune, in collaborazione con le sezioni sandonatesi di Croce Rossa Italiana e Protezione Civile, ha attivato un servizio gratuito di consegna a domicilio di farmaci e spesa. Per usufruirne, gli anziani – over 70 privi di una rete familiare/amicale – potranno contattare San Donato Aiuta (per approfondire), telefonando (dal lunedì al sabato dalle 8 alle 18) allo 02-52772.800 (la domenica e nei restanti orari è possibile contattare il numero 02-5272137). Il servizio è rivolto anche ai positivi al Covid-19 e chi si trova in altre condizioni di difficoltà. Per le richieste è possibile scrivere anche via mail a sdmaiuta@comune.sandonatomilanese.mi.it. Tutte le informazioni sulle modalità per richiedere aiuto sono disponibili sul portale San Donato Aiuta all’indirizzo www.sdm-aiuta.org/covid

Ricette mediche

Dal 20 marzo è stata introdotta la possibilità di ricevere dal proprio medico il Numero di ricetta elettronica (Nre) senza la necessità di ritirare fisicamente, e portare in farmacia, il promemoria cartaceo. Ora è possibile ricevere il Nre via mail, sms, applicazioni tipo WhatsApp o telefono (per approfondire).

Da venerdì 3 aprile, Regione Lombardia ha attivato il servizio di trasmissione automatica del codice della ricetta all’indirizzo e-mail e al numero di cellulare registrati sul sito del Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE) o su altri servizi digitali regionali.
Fino alla fine dell’emergenza, il servizio sarà aperto anche a coloro i quali non dispongono delle credenziali per accedere al Fascicolo Sanitario Elettronico (per approfondire).

Farmaci a domicilio

Il Comitato Regionale Lombardia Croce Rossa Italiana e Federfarma Lombardia hanno attivato in tutta la Regione il servizio di consegna a domicilio CRIProntofarmaco. Il servizio è rivolto a persone con oltre 65 anni, persone non autosufficienti e persone sottoposte alla misura della quarantena o risultati positivi al virus COVID-19 (per approfondire).

Comune

Il personale dipendente e gli utenti per accedere al Palazzo Municipale dovranno sottoporsi al controllo della temperatura corporea all’ingresso del Palazzo Municipale attraverso gli appositi termoscanner automatici.

In linea con le disposizioni governative, il Comune limiterà l’accesso ai servizi, garantendo esclusivamente la gestione delle urgenze e delle pratiche indifferibili (per approfondire) e sarà necessario prenotare il proprio turno direttamente da casa (per approfondire). Per le altre pratiche è necessario utilizzare il portale web dei servizi anagrafici. Limitato inoltre l’orario di apertura al pubblico (verifica la nuova articolazione oraria).

Diversi uffici, avendo l’Ente attivato il ricorso allo smart working in linea con le indicazioni dei recenti DPCM, hanno modificato le modalità di contatto e relazione con il pubblico (per approfondire).

Il Segretariato Sociale si è attivato per rispondere via telefono ai bisogni dei cittadini (per saperne di più).

Il Centro Anziani sarà chiuso fino al termine dello stato di emergenza dichiarato dal Consiglio dei Ministri, attualmente fissato al 31 gennaio 2021.

Parcheggi

Fino al 30 aprile è possibile parcheggiare senza limiti negli spazi regolati dal disco orario e gratuitamente sulle strisce blu. Dall’1 febbraio riattivati i divieti per la pulizia delle strade. (per approfondire).

Cimiteri

I tre cimiteri cittadini riaprono al pubblico il 21 novembre (per approfondire).

Biblioteche

Con l’ingresso in zona gialla della Regione Lombardia è ripresa l’attività del banco prestiti e delle sale studio presso la Biblioteca Centrale e del banco prestiti a Poasco (per saperne di più).

Acquisti a domicilio

Acquistare in piena sicurezza senza muoversi da casa. Sono molti i negozi e le attività commerciali in città che effettuano la consegna a domicilio (per conoscerne l’elenco).

Mercati

Con l’entrata in vigore dell’Ordinanza del Ministro della Salute del 27 novembre, i mercati sul territorio regionale possono nuovamente ospitare banchi di tutte le categorie merceologiche.

Misure regionali

Regione Lombardia ha pubblicato sul suo sito ufficiale una pagina dedicata alle misure regionali di sostegno per cittadini lavoratori, famiglie e imprese danneggiati dall’emergenza coronavirus. Tra queste si segnalano i due contributi straordinari per le famiglie in temporanea difficoltà a causa dell’epidemia di Coronavirus: uno per il mutuo prima casa e uno per l’e-learning di sostegno allo studio (per approfondire).
Per conoscere gli ultimi aggiornamenti regionali in materia di ammortizzatori sociali, politiche per l’abitare, salute, sostegno alle famiglie e tributi, leggi la scheda informativa.

Trasporti

Con l’avvio della cosiddetta fase 2, da lunedì 4 maggio entreranno in vigore le nuove linee guida per il trasporto pubblico locale (per approfondire)

Centro Antiviolenza

Il Centro garantisce l’attività attraverso colloqui telefonici, videochiamate, mail e, qualora necessario, di persona nel rispetto delle prescrizioni per la tutela della salute. Per prendere contattato è possibile telefonare allo 02-36527138 e lasciare un messaggio. Sarà cura delle operatrici del servizio richiamare (per approfondire).

Aiuti alle imprese

Il Comune, insieme ai Comuni della rete territoriale SEM – Smartland, ha attivato un portale informativo per le piccole imprese (per approfondire).

Case dell’acqua

In linea con le prescrizioni per limitare la diffusione del Covid-19 e tutelare la salute pubblica sono state adottate le seguenti di disposizioni per evitare assembramenti:

  • in attesa del proprio turno, di mantenere la distanza di almeno un metro;
  • non toccare gli erogatori con le mani.

IGIENE PUBBLICA

Raccolta differenziata

La città ha adottato gli accorgimenti prescritti dall’Istituto Superiore di Sanità in materia di raccolta differenziata. Le indicazioni stabiliscono un diverso regime esclusivamente per coloro i quali sono positivi o sono sottoposti a quarantena obbligatoria (per approfondire).

COME COMPORTARSI

L’Ordinanza n. 580 di Regione Lombardia ha previsto una serie di disposizioni che hanno validità da mercoledì 15 luglio fino a venerdì 31 luglio.

Le indicazioni principali prevedono che:

  • nei luoghi al chiuso accessibili al pubblico, inclusi i mezzi di trasporto, è obbligatorio indossare una mascherina o qualsiasi altro indumento a protezione di naso e bocca.
  • nei luoghi all’aperto la mascherina va sempre portata con sé e deve essere obbligatoriamente indossata qualora non sia possibile mantenere costantemente la distanza di sicurezza di almeno un metro da altre persone che non fanno parte dello stesso gruppo familiare.
  • Il personale che presta servizio nelle attività economiche e sociali deve sempre indossare la mascherina, a prescindere dal luogo in cui l’attività viene svolta.

Tutte le prescrizioni attualmente in vigore nel territorio regionale sono disponibili sulla pagina del sito della Regione dedicata all’emergenza Covid-19.

NUMERI UTILI

Numero di pubblica utilità 1500

Servizio a cura del Ministero della Salute, da contattare per richieste di informazioni sulle misure urgenti per il contenimento e la gestione del contagio del Coronavirus

Numero verde regionale 800 89 45 45

Servizio a cura di Regione Lombardia , da contattare in caso di sintomi sospetti. In alternativa, rivolgersi telefonicamente al proprio medico di famiglia

Numero unico di emergenza 112

Contattare il 112 soltanto se strettamente necessario, in caso di febbre alta e/o sintomi respiratori gravi

LINK UTILI

MISURE IGIENICO-SANITARIE CONSIGLIATE

Si invitano i cittadini ad adottare con scrupolo le seguenti indicazioni:

  • Lavarsi spesso le mani. Si raccomanda di mettere a disposizione in tutti i locali pubblici, palestre, supermercati, farmacie e altri luoghi di aggregazione, soluzioni idroalcoliche per il lavaggio delle mani
  • Evitare il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute
  • Evitare abbracci e strette di mano
  • Mantenimento, nei contatti sociali, di una distanza interpersonale di almeno un metro
  • Igiene respiratoria (starnutire e/o tossire in un fazzoletto evitando il contatto delle mani con le secrezioni respiratorie)
  • Evitare l’uso promiscuo di bottiglie e bicchieri, in particolare durante l’attività sportiva
  • Non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani
  • Coprirsi bocca e naso se si starnutisce o tossisce
  • Non prendere farmaci antivirali e antibiotici, a meno che siano prescritti dal medico
  • Pulire superfici con disinfettanti a base di cloro o alcol
  • Usare la mascherina solo se si sospetta di essere malati o se si presta assistenza a persone malate
Etichette

Condividi questo contenuto:

contatti

Comune San Donato Milanese
Via C. Battisti, 2
tel 02-52772.1
P.IVA 00828590158

iscriviti per rimanere aggiornato